martedì 3 luglio 2012

In galera!



Prime immagini della terza serie tv di The Walking Dead. Come da copione, tutti dietro le sbarre. A partire da ottobre. Quando in edicola uscirà... ooops, a momenti mi scappa.

4 commenti:

CREPASCOLO ha detto...

Il gatto - come direbbe il mio buon amico Tony Banderas - è già fuori dal sacco, stivali e tutto, quindi tanta prudenza è eccessiva.
La rete ha mille orecchi.
Per chi non lo sapesse, attenzione allo spoiler.

Ad ottobre, i Saldatori, per festeggiare il centesimo numero di TWD americano ( che uscirà con un numero di variant covers che superà i gol incassati da Buffon domenica scorsa ndr ) produrranno, su licenza, storie di zombi nostrane. Una cosa come Lupin III Millenium che incontra Before Watchmen. Ecco lo schema:
1) " In Galera ! " : Riccardo Il Gramo è un barone corrotto in una Italia post apocalittica. Gestisce la riscossione delle imposte in nome di un imperatore d' Europa di cui, nel medioevo prossimo venturo, rimbalzano in un network da primo Giubileo solo poco immagini sgranate. Il Gramo è convinto non esista nemmeno, ma si sbaglia. Eurobot è un cyborg indossato dal cervello non morto di uno dei progettisti della moneta unica. Testi di Dan Luttazzi e disegni di Max Giacon.
2)" Copione " : in un Altroquando la zombificazione è traguardo agognato - si vive di proteine e non si rischia lo scorbuto ( che pare abbia stecchito anche Enrico VIII ndr ). Per diventare uno spaventapasseri deambulante e rinsecchito, occorre superare un esame di cultura generale. Teo Carli è un intellettuale che ha fatto suo il motto di Ben Johnson ( il poeta, non il runner ndr ) secondo cui un artista, se può, ruba e così copia incolla le risposte di un vecchio test di Simona Ventura x l'esame di giornalismo. Non è andata bene a Supersimo e nemmeno a Teo che è retrocesso a licantropo. Ipertricotico in un mondo che va verso la desertificazione e che va pazzo per Collina & Minzolini.
Brr. Ed è l'unico brivido da quelle parti.
Testi di Andy Voglino e disegni di Bacillo Bacilieri.
3)" Ottobre " : un comandante di sommergibili ucraino decide di scappare con il prototipo di una macchina da guerra ripiena di siluri in grado di lanciare un micidiale virus sperimentale in grado di zombificare l'umanità. Aveva scommesso tutti i suoi risparmi su di una finale di campionato europeo, ma sulla squadra sbagliata. Lo inseguono tutti i mafiosi di Kiev che non sono già in vacanza a Rimini. Per rendere + leggero e veloce il suo Ottobre Rosa ( quando si è trattato di ridipingerlo erano disponibili solo tanto bianco ed uno zinzino di rosso, il che mi ricorda qualcosa ), Adi Lard
( nativo di Vilnius come Gil Kane - proprio un fumetto x nerd ndr ) lancia il suo mortale carico quando è in vista dei lidi ferraresi. E' quasi Ferragosto. Temperatura che supera i 35 gradi.Tutto esaurito. Uno spillo lanciato da un aereo non toccherebbe la sabbia. I turisti si scarnificano, le orbite si scavano, la fame monta. Tutto come in qualsiasi altro giorno d'estate. Se ne riparla a settembre. Inquietante l'immagine della colonna immobile anche davanti al Telepass !
Testi e disegni di Andrea Bruno.

Non vedo l'ora di leggerli.

andrea voglino ha detto...

No, ciccio, QUESTO gatto non è ancora fuori dal sacco. È ancora troppo piccolo. Non ci fidiamo.
Però graffia già di bestia!

CREPASCOLO ha detto...

La tensione è insopportabile, speriamo duri, come disse il Tale.

andrea voglino ha detto...

Miao.