martedì 14 dicembre 2010

L'ingoio

7 commenti:

saldaPress ha detto...

Mi ricordo di quando a Bruxelles il Silvio si produceva nello show de "la proporrò nel ruolo di un kapò" e, accanto, Fini guardava il vuoto e ciucciava la sua solita caramella.
A quest'uomo e alla sua banda di squallidi omuncoli sta benissimo tutto il male che gli potrà capitare. Per quello che in tutti questi anni hanno permesso sapendo benissimo che cosa significava.

Ghasp ha detto...

Sarò greve...

Come diceva un mio amico, senza ingoio non vale neppure la pena di chiamarlo bocchino.

Andrea V. ha detto...

E infatti.

MDR ha detto...

Rimini, gennaio 1990. Congresso nazionale del fu Msi. Notte delle votazioni. Per ingannare il tempo e sciogliere la tensione, solita zuffa tra rautiani (guidati nell'occasione dal futuro sindaco dell'Urbe) e finiani. Nel bel mezzo di questo simpatico rito stile ragazzi della via Pal, mi trovo faccia a faccia con l'attuale capogruppo di Fli(pper). Mosso, oltre che da differenti posizioni congressuali, da viscerale antipatia per quello che già allora mi pareva un emerito stronzo, gli mollo un vigoroso sinistro (sono mancino) alla mascella. Non lo prendo bene, gli cadono gli occhiali ma si rialza senza grandi danni. Non averlo colpito più forte è uno dei maggiori rimpianti di un trentennio di onorata militanza. In fondo, per fare onore al suo cognome i denti non servono poi granché. Ciao.

Andrea V. ha detto...

Fazioso! :asd:

MDR ha detto...

Oh sì, e me ne vanto.
Tra l'altro all'epoca mi dissero che in un servizio del Tg2 c'era la testimonianza video dell'accaduto: mentre la voce fuori campo del giornalista raccontava di "momenti di tensione in platea durante le operazioni di voto", si vedeva fugacemente il giovane MDR (allora con molti più capelli di adesso) confrontarsi con il giovane IB (allora con la stessa faccia di merda di adesso) e chiedergli energicamente un "segno di discontinuità" e "l'apertura di una fase nuova". In pratica, volevo che dalla fase verticale passasse a quella orizzontale... Ah, beata gioventù...

Andrea V. ha detto...

Più che altro, giovinezza, direi. :riasd: