martedì 13 dicembre 2011

Però, Peroni...


...potevi aspettare un altro po'.

7 commenti:

CREPASCOLO ha detto...

Non controllo nemmeno in rete perchè SO che si tratta di un altro caso Morgan Freeman. Non dimentico. Quel giorno ho telefonato a Crepascola che stava editando il primo romanzo dello scrittore - una farsa in cui Steph King gioca a scacchi con Dio, perde ed è condannato all'ergastolo da scontare con Clive Barker - e quando sono arrivato a casa, dopo il crepuscolo, non sapevo + cosa dire per scusarmi. Ad un certo punto ho farfugliato che aveva capito male e che si trattava di Matt Fraction suicidatosi dopo aver letto la prefaz italiana al suo Casanova ( '' Matt era convinto di aver scritto qualcosa di completamente nuovo ed il Tizio lo ha dipinto come un virtuoso dello shaker in una pellicola con Tom Cruise ! '' ).
Peroni è vivo e scalpitante, quindi. Peccato che abbia smesso di temperare la sua matita - vedi alcune recenti interviste - e se ne stia nel suo studio a leggere Thor, Punisher e Iron Man di quell'altro tizio scomparso da poco...

saldaPress ha detto...

Tranquillo Creps, nella nuova edizione di "Casanova" by Panini l'introduzione si limita a celebrare le meravigliose qualità architettoniche di Mr. Fraction.
Sull'understatement di Mr. Voglino (e su altre cose) è stato passato un deciso colpo di spugna.

Andrea V. ha detto...

Less is more. O al limite anche no.

CREPASCOLO ha detto...

Casanova è nomade. Oggi a Venezia domani in Boemia. Paz. Non tutto il male eccetera. Ora i Saldatori possono impiegare i loro muscoli torniti per altro. Perchè comperare e tradurre dagli USA quando è molto + difficile e rischioso produrre un fumetto ? Non siam cresciuti tutti con titoli Marvel-Cornuti come ''Esito Incerto? '' Ecco qualche suggerimento nel caso e se:
1) More than this: combo della vita di Bryan Ferry e del romanzo di Mary Shelley. Ferry è un mad doctor che disseppellisce i resti di un musico di corte cimmero e di Nik Tesla e dal suo shaker alchemico nasce Brian One, il Primo Uomo Nuovo : Riff Raff con il fisico e le movenze del signor Bonaventura. Bryan - come ogni buon papi - vorrebbe che il figliolo si accasasse con una ricca ereditiera ottuagenaria, ma One si innamora di una scappata di casa senza arte ne parte che millanta di esser nipote di un ex -leader mediterraneo. Lo scienziato la prende bene e taglia i fondi all'erede, poi torna in laboratorio e butta in un calderone fumante un costume da Arlecchino ed un volume di aforismi di Maurizio Seymandi ottenendo un clone di Francesco Facchinetti. Così impara.
2) More Lesse: Lino Andrei è un regista di B-Movies in età da pensione (in era pre-Monti )ossessionato dalle chiome corvine delle starlets che transitano per il suo studio ( a differenza del collega Hitch che era fissato con le bionde ndr ). Un terapista gli spiega che gli uomini al tramonto, quando ormai la strada da fare è meno di quella fatta, identificano il capello chiaro con il mantello della Ultima Signora Che Ci Sorriderà ( vedi Jessica Lange in All That Jazz ndr ) e che, quindi, la passione per tutto ciò che è scuro ed insieme lucente è sintomo di estrema vitalità. Lino fraintende. Torna a casa e comincia ad imbalsare le aspiranti dive con cui popola la sua saletta privata x le proiezioni. Passa a trovarlo il suo attore feticcio Chuck ''Cicca'' Press. Vedono insieme I Guardiani del Destino
( con Damon e la Blunt ndr ). Le ragazze tra il pubblico non muovono un muscolo, ma nemmeno Cicca che si assopisce come quasi chiunque abbia visto la pellicola. L'ospite ringrazia, saluta e se ne va senza notare nulla di fuori posto. Lieto fine?
3) Cagliostro '' Caglio '' Ching è un catalizzatore incarnato in un clone di David Bowie il cui compito cosmico è stecchire tutti coloro che professino pseudo scienze e religioni combinate a multi-level. Attraversa una crisis quando scopre di essere nato dal matrimonio alchemico di un vecchio mazzo di tarocchi del mago Otelma e da un memoriale di Kalisto Totentanz, il demone che fa scadere il latte prima della data sul cartone. Brr.

saldaPress ha detto...

Sono arrivato al punto che quello che scrive Crepascolo mi convince senza il bisogno di leggerlo.
Non ne ho bisogno: so che è roba ottima piena zeppa di idee grandiose.

Andrea V. ha detto...

Di sicuro, fuma roba ottima.

CREPASCOLO ha detto...

Grazie di cuore a tutti e due, ma io assumo solo caffeina in quantità tali che trasformerebbero la chioma disciplinata di Geo Clooney nella zazzera di un Bill Kaulitz ( cantante dei Tokio Hotel ndr ).

Non seguo la band - fino a poco fa credevo fossero una emanazione dei Motels come gli Arcadia e i Power Station x i Duran - ma la signora Nocenti, che è tornata a lavotrare x la DC, sta pensando di appiccicare il faccino di Bill ad un personaggio a cui sta lavorando.
Ricorderete che Ann è la mamma di Longshot ( il papi è Art Adams ), fortunello mutante di una dimensione dove un tycoon invertebrato domina lo showbiz televisivo e, di fatto, tutto il resto. Mi chiedo dove peschi idee siffatte. Sto divagando, chiedo scusa, come raramente mi succede.
Dicevo che la signora a cui dobbiamo anche Typhoid Mary, Ammo, Bullett e Guerrigliero ( sarà nella Rifle Ass come il mio amico Mike Moore ? ) è al lavoro su di una serie che dovrebbe chiamarsi Mary Mounts. Di seguito una sintesi: MM è la solita teenager mutante nata in un'altra dimensione dove le sue doti di banshee psionica sono utilizzate dai Poteri Forti per mesmerizzare le folle acefale e rendere loro sopportabili 40 anni di lavori forzati in catene di montaggio che nemmeno un Chaplin dopo una fumatina di roba ottima. Il clone di Bill è prelevato dal suo home dal solito scienziato picchatello alla dr. Erdel ( seminale il Martian Manhunter di DeMatteis/Badger ndr ) che stava cercando la frequenza su cui ascoltare i solfeggi di Lennon al liceo. Ho detto che è picchiatello, no ? MM ha il look giusto x il ns 21mo secolo. La voce, no, che non è ancora momento di riletture alla Syd V.
Ad un casting finisce in uno spot della Netspresso in cui scambia la sua valigia con il divo Oceanico. Si becca le capsule di Ristretto e Geo si ritrova a fissare un esercito nanita di invasione che MM, a sua insaputa come direbbe il sig. Scajola, ha traghettato nella terra dei cachi. Per scongiurare una invasione, GC assume i micromiliti come comparse per il suo Ocean 101 in cui i ragazzi di Danny tentano di rubare un centinaio di dalmati ad un gerarca della Londra distopica del Grande Fratello.
Disegni di Leo Frollo, chine e retini di Klaus Janson. Covers di Ash Wood. Non vedo l'ora di leggerlo.