venerdì 5 marzo 2010

Ma svegliarsi, no?


Oggi, leggendo i giornali, l'orchite cronica che mi perseguita da una quindicina d'anni è tornata a tormentarmi.
Non ce l'ho con nessuno in particolare, intendiamoci.
Se il presidente del consiglio è un ladro e un puttaniere, pace.
Se il parlamento trabocca di disonesti, nani e ballerine, pace.
Pace anche se il sistema dei partiti, nessuno escluso, ci ciuccia più di 500 milioni di rimborsi elettorali a botta.
O se i gentiluomini vaticani tutti casa e Chiesa amano farsi inchiappettare dai seminaristi.
O ancora se il sistema economico nel suo complesso è in mano a una classe imprenditoriale a dir poco inadeguata.
Quello che mi manda in bestia non è questo.
Quello che mi manda in bestia è che ormai il pueblo pare assuefatto alle peggiori nefandezze. In altri Paesi, con quello che è successo negli ultimi giorni, sarebbero già tutti in piazza con le roncole. Qui, invece, niente: l'Itaglia dorme della grossa. Zzz.
E allora penso che sarebbe bello portargli il caffè a letto, a questo nostro bistrattato Paese.
Si potrebbe inventarsi una data, e dar corpo alla metafora scendendo in strada in pigiama e ciabatte, armati solo di caffettiere e biscotti, pronti a offrire a chi passa una tazza di qualcosa, un dolcetto, e un po' di sana consapevolezza.
Sarebbe una protesta civile, colorata, allegra. Un modo per ricordare a lorsignori che per quanto facciano, per quanto si sforzino di addormentare la coscienza collettiva, e di rinchiudere qualunque voce stonata in un recinto, il pensiero laterale è sempre lì, pronto a buttar sabbia sui loro ingranaggi, a spettinare le loro idee stantie, a dar voce a chi non riesce a farsi sentire. A sognare di svegliarsi.
Io di solito dormo come mamma mi ha fatto, ma per una cosa così un pigiamino lo comprerei.
A questo punto, non resta che spargere la voce.

15 commenti:

Michele Petrucci ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Michele Petrucci ha detto...

Concordo in tutto e per tutto ma basta illusioni… non dobbiano dimenticarci che tutta quella bella gente che tu citi ben rappresenta buona parte degli italiani di oggi… c'è poco da fare… non serve tagliare teste, il cambiamento semmai arriverà dovrà partire dal basso.

Andrea V. ha detto...

Hai ragionissima, Michele.
La provocazione dei pigiamini, dentro la mia testa, potrebbe servire proprio a questo: a chiedere un cambiamento che di giorno in giorno è sempre più necessario.

saldaPress ha detto...

Non resta che smettere di votarli. Tutti.

Andrea V. ha detto...

Effettivamente, tu mi tenti.

Skull ha detto...

Mah: smettere di votare ha sempre aiutato quello che ha fatto meglio il lavaggio del cervello al proprio elettorato (indovina chi) o quello che ha comprato più voti, anche grazie alle mafie (sempre lui).
Non esercitare un diritto non è mai una risposta.

Andrea V. ha detto...

@ Skull: ti darei anche ragione.
Ma mi dici come faccio a votare direttamente o indirettamente per una compagine elettorale che fa accordi elettorali con l'UDC? Cioè con quelli che a seconda delle regioni sostengono candidati del Cavalier Banana?
Dài, un po' di serietà.
E poi. La mia scelta non è quella di non votare o di annullare la scheda, perché con l'attuale legge elettorale equivarrebbe a votare per i soliti ignoti.
Più ci penso, più credo che chiederò al presidente di annullare il mio voto.
Questi figli di puttana stavolta non mi avranno!
Hi-oh, silver!

Skull ha detto...

Qualsiasi alternativa è meglio del Banana. Qualsiasi: perfino l'UDC.
L'annullamento del voto è già stato provato alle ultime Politiche, e si è visto il risultato... l'unica è turarsi il naso come al solito, come con l'Armata Brancaleone del secondo governo Prodi: non fosse stato per Mastella il paese sarebbe estremamente diverso, oggi.

Andrea V. ha detto...

Alle ultime politiche ho votato convintamente PD.
Questo giro, proprio non gliela fo.
Dici che l'UDC è meglio del Banana?
Pensa a Totò Cuffaro e vedrai che poi ti passa.
Qui in Lombardia, ero tentato di votare SEL. Poi ho visto che sostengono quel bell'arnese di Penati, e il boccone amaro mi è andato di traverso. Sarebbe ora che a sinistra si inventassero una classe dirigente migliore di quella attuale. Se non lo fanno, per me può anche vincere il banana: tanto le attuali politiche del centrosinistra sono una versione un po' meno peggio di quelle del centrodestra: Chi si accontenta soffre. Come me.

Skull ha detto...

Se vince il Banana di nuovo abbiamo chiuso: è questo il problema.
E non sono affatto sicuro che se vincesse chiunque altro saremmo altrettanto nella pupù: se non altro perchè il controllo dei media ce l'ha solo lui.

ale ha detto...

Io ci sto. Il pigiamino già ce l'ho. Metto la moka sul fuoco.

Andrea V. ha detto...

E siamo in due. Altre adesioni?

ale ha detto...

Mentra attendiamo nuove adesioni:
http://img31.imageshack.us/img31/8774/sveglia.gif

FluffyFlo ha detto...

Se si accettano camicie da notte contate anche me!

Andrea V. ha detto...

Si accettano, si accettano. And then there were three!