venerdì 26 febbraio 2010

Scherzi crudeli


Dopo Heath Ledger, abbiamo perso un altro Joker memorabile: quello di Batman: Dead End.
Goodbye, Andrew.

2 commenti:

CREPASCOLO ha detto...

Mmm. Mia moglie era una fan di ''Genitori in blue jeans''. Io non l'ho mai visto - un titolo del genere non mi avrebbe mai attirato -ma siamo diventati anche noi genitori in blue jeans, sebbene io indossi , senza ritegno, felpe scolorite ed un cappotto che sarebbe stato benissimo sulle spalle del commissario De Luca di Lucarelli.
Il signor Voglino - con la solita lungimiranza - prevede il mood dei prossimi articoli sul signor Koenig. Aggiungo un non sequitur degno di Nik Novecento - bizzarro cocktail di Forrest Gump e Morrissey - notando che il Joker di Batman dead end assomiglia a Grandpa Munster - al secolo Al Lewis - che ammicchi come un Groucho Marx tuffato nella biacca. Ho sempre sognato, nel caso avessi mai messo le mani sul denaro sufficiente per un film di otto minuti su Bats, di chiedere a Morrissey di interpretare il Clown del Crimine, ma ora assomiglia a Gene Gnocchi, solo meno inquietante. Peccato.

Andrea V. ha detto...

Crep, su SKY Tg hanno già dato fiato alle trombe trasmettendo una scena di "Dead End".
E son d'accordo con te: il Morrissey dei bei tempi sarebbe stato perfetto.