mercoledì 7 ottobre 2009

Un tot al chilo


- Buongiorno. Vorrei due etti di prosciutto crudo.
- Quattro etti di salame, ha detto? ecco qua. ci metto anche un assaggino di pancetta e due fette di mortadella sugli occhi. Fanno nove e novantanove, grazzzie, avanti il prossimo.

5 commenti:

Filippo ha detto...

quello che mi lascia perplesso è che non manca mai Manara, è onnipresente. Baaaastaaaaaaa

Garamond ha detto...

Ronf…

CIC!

Michele Petrucci ha detto...

I grandi misteri dell'editoria/salumeria…

Debris ha detto...

Io ho capito cosa vuoi dire e concordo anche se in parte..alla fine il rischio di dover prendere un etto di qui ed un etto di li è implicito in questa antologia...-

Un'omogeneita si è avuta,in fondo,solo con Lupo Alberto..Si potevano scegliere meglio le opere da pubblicare....francamente questo Paperino Le Grandi Parodie" potevamo anche evitarlo...viste e riviste 2001 volte..se proprio non potevano dare la Storia di Zio Paperone [ voi direte ma non stiamo parlando di autori italiani ?? Si ma che c'è di più italiano di Don Rosa ?? ] almeno prendere altre opere le parodie si conoscono da secula et secula.....- per tacer di Nathan Never...si potevano mettere alcuni episodi di Legs,ve ne sono di speccacolari,alcuni episodi di Nathan ed a finire "Saturno Contro la Terra",l'unico motivo per il quale avrei acquistato quell'albo!! lasciando stare il resto. -

Quando si scelgono,peò,delle collane seriali,è inevitabile questo rischio...

Cosa ne pensate degli editoriali ???

Andrea V. ha detto...

L'ottimo Fabio Licari, in risposta alla mia battutaccia, mi ha spiegato che "100 anni" è fatta per vendere, e che ben difficilmente ci sarebbe riuscita dando spazio alle chicche a scapito dei best-sellers.
Si è fatto il massimo che si poteva fare, insomma, compatibilmente con le esigenze di un mercato fatto di grandi numeri.
Poi, son gusti. Come sempre.