lunedì 11 aprile 2011

Rileggere "Laika"


Cinquanta anni fa, oggi, il compagno Gagarin compiva la prima orbita completa della Terra a bordo della sua Vostok.
Quattro anno prima, ad aprirgli la strada era stata una cagnetta chiamata Kudryavka. Una cagnetta passata alla storia con il nomignolo più pret-a-porter di Laika. Che in russo vuol dire tipo bau bau.
Incidentalmente, Laika è anche il nome di un fumetto. Realizzato, guarda un po' le coincidenze, proprio quattro anni prima di questo anniversario. Dentro c'è un sacco di roba buona: una sceneggiatura densa di reference, aneddoti e nozioni, ma intrisa di emozione autentica. Invenzioni grafiche che ricordano i vecchi comics Disney, ma anche Posy Simmonds e Mike Allred. E personaggi che non si dimenticano. È un buon giorno per rileggerselo, Laika. O per andarselo a cercare in edizione Magic Press o in originale.

10 commenti:

Skull ha detto...

Però finisce male, vero?

Andrea V. ha detto...

Oh, sì. A precisa domanda, l'ottimo Nick mi raccontava di aver maturato l'interesse per il personaggio guardando un documentario sulla "vera" storia di Laika: da mio coetaneo era arrivato alla maggiore età nella beata convinzione che la piccola Kudryavka fosse tornata a terra sana e salva. Cosa che nella realtà non è successa. E che trasforma l'ultimo capitolo del fumetto inun'autentica overdose di kleenex.
Ma una bella piangiuta ogni tanto fa bene!

Lanterna ha detto...

Ennò, porca miseria, mobbasta caragnare! Ho già consumato un rotolo di scottex con Mia mamma è in America!

Andrea V. ha detto...

Per aspera ad astra. Per dirla con McLuhan, a questo giro medium e messaggio coincidono alla perfezione!

saldaPress ha detto...

Perché l'edizione Magic Press è una rarità? Si trova eccome in giro.

(se lo sa Pasquale che scrivi una roba del genere viene lì e ti spedisce in orbita con Laika ;-)

Andrea V. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andrea V. ha detto...

Allora è il caso che riforniscano meglio le fumetterie, visto che l'ho cercata urbi et orbi in Milano per regalarla e non ho trovato un cazzo.
Comunque upgradicchio il posticchio.

saldaPress ha detto...

Beh, ma come sai le due cose non sono sempre collegate.
Ovvero la fumetteria può non avere un titolo ma, se non lo ordina all'editore che quel titolo ce l'ha, non lo avrà mai.

(su IBS ce l'hanno con lo sconto del 5%)

Andrea V. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andrea V. ha detto...

Ottimo. Chi non lo ha ancora letto si regoli. Arf.