giovedì 29 gennaio 2009

Supergulp! FAQ


Terzo numero di "Supergulp!". Corto Maltese sogna in un mattino di mezzo inverno e i Fantastici Quattro si inabissano, mentre l'Uomo Mascherato prende il volo. Cocco Bill spara sul pianista, mentre il Signor Rossi cerca moglie e Spider-Man va a caccia di cattivi spalleggiato da Nick Carter.

E mentre su New York calano le prime ombre della notte, "Supergulp!" fa parlare e sparlare di sé sui forum, con gran profluvio di dilemmi amletici interrogativi e Frequently Asked Questions. Proviamo a risolverle con qualche Frequently Given Answer.

Ho fatto il giro delle edicole della zona, ma non riesco a trovare Supergulp. Come mai?
Semplice: perché le vendite hanno superato le più rosee aspettative dell’editore. Il modo migliore per aggiudicarselo è prenotare la propria copia in edicola. Ma se proprio non c'è verso, basta una telefonata al numero 02/63798511 o una e-mail a linea.aperta@rcs.it.

Minchia: undici euro per una manciata di cartoon fossili senza neanche uno straccio di restauro mi sembrano un furto.
Non si dice “undici euro”, si dice “dieci e novantanove”.
Non si dice “fossili”, si dice “vintage”.
Se Guido De Maria e soci avessero restaurato i filmati fotogramma per fotogramma, magari rimixando anche il suono in 5.1, i Dvd sarebbero arrivati in edicola al triplo del prezzo. Però il team ha proceduto a un restauro parziale di tutto il materiale, spazzando via il grosso delle puntinature e delle alterazioni di colore, e uniformando il livello del sonoro per evitare sbalzi. Meglio di così, a quella cifra, non si poteva proprio fare.

Me li ricordavo più belli, ’sti “Fumetti in Tv”...
Trent’anni fa eravamo tutti più carini. IO, però, ho ancora i capelli.

Perché nei Dvd manca... (Qui nome a caso)
Perché riuscire a riunire sotto lo stesso jewel-box tutto il cast originale della trasmissione è stato impossibile. Alcuni “Fumetti in Tv” erano in pessimo stato di conservazione, e non c’è stato verso di recuperarli. Altri, come “Tex”, sono rimasti fuori per evitare il sospetto di “conflitti di interesse” con altri editori. Su altri ancora ha pesato la scarsa disponibilità dei licenzianti: il caso emblematico è quello di “Tin Tin”, su cui gli aventi diritto hanno detto che non c’era problema, purché al personaggio di Hergé andassero il titolo della collana e il 100% dello spazio disponibile.

Come mai gli albetti allegati ai Dvd non sono a fumetti?
Come sopra. Solo molto, molto, molto peggio.

Vabbe’, occhei. Ma dei personaggi che siete riuscirci ad accaparrarvi, almeno, c’è tutto?
C’è tutto quello che Guido De Maria, Vito Lo Russo e gli arditi che si sono infiltrati negli archivi della Rai sono riusciti a recuperare. E cioè: Tutta la serie di “Gulp!”, tutto “Alan Ford” compreso il leggendario fumetto animato “Alan Ford contro Superciuk”, tutto “Mandrake”, tutto “Jonny Logan”, tutto “Lupo Alberto”, tutto “l’Uomo Mascherato”, buona parte dei “Fantastici Quattro” Hanna & Barbera, tredici episodi di “Spider-Man” più un sacco di altri “Fumetti in Tv one-shot” come “Cocco Bill”, “Rip Kirby”. Insomma, male male non è andata.

In quanto ad extra i Dvd mi sembrano un po’ scarsini.
Il meglio deve ancora venire: sul numero 10 c’è una gustosa intervistina a Hugo Pratt. Sul 13, invece, tocca a Stan Lee. Nel 14 e nel 15, un paio di “Dietro le quinte”. E si chiude col botto: il pezzo forte del numero 16 sono le due storiche presentazioni di “Gulp!” realizzate nel 1972 da Cochi e Renato.

Visto il successo dell’iniziativa, avrete sicuramente in programma una seconda serie.
Niente seconda serie. Quella che c’è in edicola, insieme con i cofanetti su “Supergulp!” e “Nick Carter” pubblicati di recente da Salani, esaurisce il discorso.

Come mai avete dato due copertine a Spider-Man e Nick Carter? Vuol dire che compaiono solo in quei Dvd?
No. Vuol dire che li consideriamo i personaggi simbolo della trasmissione. Tanto che li abbiamo infilati praticamente in ogni Dvd della collana.

A pagina (qui numero a caso) del (qui numero a caso) fascicolo ho riscontrato una lieve imprecisione...
Rientra in un piccolo test di sociologia che abbiamo organizzato in redazione. A proposito: a donne va maluccio, eh?

2 commenti:

Fabrizio ha detto...

Andrea, ho beccato sul tubo un'intervista a DeMaria, che racconta di come è stata costruita la regia degli episodi.
C'è altro da quel punto di vista?
Perchè mi servirebbe moltissimo per la tesi.
Il mio prodotto finale sarà un "fumetto in TV", ma distribuire online sulla rete e sui dispositivi video portatili.
Ergo, dritte su come "mettere in scena" la storia e le maggiori e minori attinenze con la regia del fumetto saranno fondamentali.

Fab

Andrea V. ha detto...

Ti rispondo in PM.