martedì 27 gennaio 2009

Al muro, al muro


Tacoma, terza città dello stato di Washington per estensione. Qui, dal diciannovesimo secolo a oggi, ne sono successe di belle: nel corso del tempo la "Città del destino" è stata l'ultimo avamposto occidentale della Pacific Railroad, l'epicentro delle guerre indiane e la culla del gruppo surf dei "The Ventures".

Ma Tacoma è anche il posto dove vive Gary B., il super-appassionato di cinema italiano Anni 70 che ha raccolto in questo blog il meglio del meglio delle locandine Stracult.

Marco Giusti, mangiati il fegato.

4 commenti:

Fabrizio ha detto...

No, dico, "L'Uomo Laser".
Mica robetta...

Ennesima prova che il tuo blog rulla ;D

Fab

Andrea V. ha detto...

Quasi quasi me ne bullo.
Bella la nuova buddy icon!

Fabrizio ha detto...

Thanks!

A vederle vicine, la mia e la tua, sembra quasi una discreta emulazione!
:D
Non era voluta, giuro.
Più che altro mi son reso conto che la foto di prima era ormai vecchiotta e ho unificato col FacciaLibro.

Così chi riceve o chiede la mia friend request sa che sono l'autore delle cazzate che si leggono in spacechili.

Fab

Andrea V. ha detto...

Speriamo non ti addossino anche la paternità delle cazzate di AVSL.