domenica 20 febbraio 2011

Suonala ancora, Jimi


Tiene il volume basso, Electric Requiem - una biografia a fumetti di Jimi Hendrix di Mattia Colombari e Gianluca Maconi. Troppo difficile strizzare la vita e le opere di una leggenda rock in un fumetto, troppo complesso tradurre il sound acido e distorto dei late sixties in immagini: ci aveva già sbattuto il muso qualche anno fa un maestro del fumetto lisergico come Bill Sinkiewicz, del resto, quindi pace.
Però il libro della Hazard un paio di pregi non indifferenti ce li ha: una malinconia dolce e persistente che ricorda un po' i migliori lavori di Toffolo. E il bianco e nero pulito, elegante, apparentemente "facile" ma maturo e non privo di ricercatezze dell'esordiente (nel senso dell'opera rock: ha alle spalle "Il delitto Pasolini" e altre delizie) di Gianluca Maconi. Non un capolavoro assoluto, ma un'operina che vale i quindici euro del biglietto, e rappresenta un cadeau ideale per gli amanti del genere.

4 commenti:

CREPASCOLO ha detto...

Lieto di saperti ristabilito - Crepascolino era quasi riuscito a battere il suo record di due settimane al nido senza incappare in un virus, ma stanotte era caldo come un sofficino e stamane era tanto febbricitante da cercare di convincermi che i Tre Allegri Ragazzi Morti erano i Morandi/Ruggeri/Tozzi di un vecchio San Remo. Io ho tirato fuori i miei vecchi Cyborg e gli ho fatto leggere una storia di Rodax call-boy, ma Crepascolino ha due anni e il Toffolo dannata non è la sua tazza di the. Anche perchè preferisce il latte.
Ristabilito, dicevo, ma come al solito sottilmente elitario ed eccessivamente sintetico. A beneficio degli altri tuoi ospiti, segnalo che il Toffolo citato NON è il biografo di Carnera e Pasolini, ma Lino, caratterista che, contrariamente a quanto pensano le masse, non si è solo limitato a cantare Johnny Bassotto ( 1976 ), ma è stato per anni un cartoonist underground ( moda iniziata da Don Backy, prima ugola che si è fatta matita ndr ).
Lino ci regalò una vita di Caterina Caselli come fosse il progetto di una rapina ( '' cosa è il successo se non il furto delle ore dei fans ? '' Toffolo -Diari - SaldaImpressionanti 1999 ).
Sebbene '' Sette Uomini dal Caschetto d'Oro '' fosse psichedelico come nemmeno il primo Montalban, il graphic novel non incontrò il successo sperato - credo che tu sia uno dei pochi a ricordartene - ma si bisbiglia che Elisa ne voglia ricavare un musical. Sperem.

Gianluca Maconi ha detto...

Esordiente?!

Andrea V. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andrea V. ha detto...

Nel senso del rock, Gianluca. Ho precisato, sono scusato? Spero di sì. A presto!