giovedì 23 ottobre 2008

Nella vita ci vuole Unità


Geniale davvero, la nuova immagine firmata da Oliviero Toscani per promuovere il new deal dell'Unità: un bel paio di chiappe muliebri coperte a stento da una mini formato francobollo. Si allude sottilmente al nuovo formato free press del giornale, ma anche al suo pubblico ideale - indovinato: noi gggiovani di sinistra che ci piacciono le buone letture, la fica e i blue jeans. Insomma, un bel botto di sessismo cheap che vorrebbe rifarsi al bel clima creativo e barricadero dei favolosi Seventies, ma al massimo ricorda "La ripetente", i dischi di Fausto Papetti o i redazionali di "Albo Blitz".
L'appuntamento con il primo numero della nuova Unità è per domani 25 ottobre.
E no, se volete saperlo niente settebello Hatù in omaggio.

2 commenti:

antonella ha detto...

anni ed anni di collaborazione con una nota ditta di abbigliamento sembrano aver obnubilato la creatività di Toscani, rischiando di confondere il pubblico di potenziali lettori, indecisi tra l’acquisto di un capo alla moda e un po’ provocante (alcuni commenti un po’ triviali lo testimoniano) o di un quotidiano dalla nuova veste editoriale. Siamo certi che non si potesse ambire ad un messaggio più incisivo?

Andrea V. ha detto...

Si doveva.
Ma evidentemente la sinistra di lotta e di governo non è più quella di una volta: penso a quello che avrebbero detto un Berlinguer o un Macaluso di un messaggio tanto banale e squallidino.