mercoledì 9 settembre 2009

Lombroso ha sempre ragione

Neanche il tempo di realizzare che la Disney si è pappata la Marvel, e la Warner risponde fondando la DC Entertainment.
Una nuova divisione che da ora in poi "si occuperà di integrare i marchi e personaggi DC nel mondo Warner".
Il primo passo della nuova gestione è stato cacciar via Paul Levitz.
Ora, non è che io sia innamorato di Paul Levitz. E nemmeno che finora Warner e DC abbiano dimostrato grande savoir faire nella gestione delle loro property. Lo dimostrano i DC Movies consumati sulle braci del development hell, le recenti, orrende serie Tv su Batman, o crimini contro l'umanità come Catwoman.
Però questa svolta stile Hudsucker Industries della DC non mi dice niente di buono.
Per una prova indiziaria punterei sulla fisiognomica:


Questo qui è Paul Levitz.


Questa è Diane Nelson, che prenderà il suo posto alla presidenza della DC Entertainment.

Non aggiungo altro.

2 commenti:

CREPASCOLO ha detto...

Teri Garr al provino per il video Black hole sun dei Soundgarden ha preso il posto di Ron Howard pettinato come il Leone di Lernia ? Ci pare un progresso:
la signora Nelson ha il risus sardonicus e l'occhio vitreo di chi sa che il Batman camp del '66 con West and Ward è più inquietante del DK2, più complesso di Promethea e più trasversale della Settimana Enigmistica. Prevediamo una nuova primavera di carta e comics in cui Bizarro e Solomon Grundy si operano a vicenda con bisturi ACME sullo sfondo di un deserto bidimensionale sospeso tra Avery ed Antonioni in una parodia di Nip & Tuck che sarebbe piaciuta ai tizi che aspettavano Godot.
Ci voleva una buona notizia dopo questa estate ripiena di plagi, chiusure di testate ed acquisizioni non ostili!

Andrea V. ha detto...

Bip Bip.