lunedì 8 dicembre 2008

Oh Neill!


L'unica buona notizia che la presunta morte di Bruce Wayne ha portato con sé è la resurrezione di Denny O' Neill. A sessantanove anni suonati, il decano di tutti i Bat-Sceneggiatori continua a dimostrarsi all'altezza di una carriera costellata di idee e personaggi tostissimi, e a dare lezioni di storytelling ai lettori, ma anche ai suoi tanti eredi.
La speranza è che la DC Comics faccia il possibile per restituire a tutti i Battisti l'autore che meglio ha saputo incarnare le due anime dell'Uomo Pipistrello: quella tragica e sotterranea del demone vendicatore di Gotham, ma anche quella lieve e umanissima del playboy più celebre della narrativa per immagini.
Possibile? Chissà: in fondo, dopo la pensione, anche Carl Barks ha fatto cose egrege.

3 commenti:

Filippo ha detto...

"Battisti".
Quanto tempo dall'ultima volta che ho sentito questa parola....

Andrea V. ha detto...

Non dirlo a me...
:asd:

Fabrizio ha detto...

Cosa si può dire quando una leggenda scrive di una leggenda?
Nulla.
Ci si inchina...

Fab