martedì 23 luglio 2013

Mi ricordo Don Martin



Il più genuinamente Mad degli artisti di Mad, l'autore della fenomenale Saga dei gorilla e di altre pirlate surreali à la Monty Python scritte e disegnate con sublime idiozia. Celeberrimo negli Stati Uniti, qui da noi è sempre stato un carneade tranne che nei favolosi seventies, quando Mr. Bunker lo pompò a tutto volume su Eureka. Ora è modernariato di lusso da recuperare nelle librerie dell'usato: saltano in mente almeno un paio di Eureka Pocket che a mente fredda suonano ancora di brutto, tipo quello dove Fester e Karbunkle fanno gli spaghetti col mocio lavapavimenti.

Nessun commento: