venerdì 28 marzo 2008

Perdersi Cartoomics


Ci ho pensato un po' su, ma mi sa che 'sto giro Cartoomics me la zompo. Mi spiace perdermi l'opportunità di salutare tante vecchie conoscenze, da Luca Boschi a Tito Faraci a Walter Venturi al mitico Giuseppe Ferrario, che presenta al pubblico il poliziottesco firmato a quattro mani con l'altrettanto mitico Diego Cajelli. Però le ultime edizioni le ho trovate decisamente sottotono, quindi adiòs. Me ne vado alla Triennale a vedermi la mostra sugli Anni 70. Voglio fare un saltino alla sezione del PD dietro casa a vedere come gira il fumo. Ho lì da leggere il secondo libro delle invasioni e Lost Girls, freschi di stampa come pisellini novelli. Mi godrò un po' mia moglie, sperando che lei si goda un po' me. Se tanto mi dà tanto, sarà comunque un ottimo week-end.

3 commenti:

Fabrizio ha detto...

Temevo che Torino Comics non si facesse. E così pensavo che Cartoomics sarebbe stata l'unica fiera vicina a cui andare.
Ma Torino Comics si farà e ho risolto il weekend con il volontariato pro Tanzania.

Niente cartoomics anche io.
AMEN

Fab

Mr. Kayak ha detto...

andrea, hai fatto solo bene!
ti sei risparmiato un pomeriggio di sgomitate tra branchi di nerd emarginati.
MOLTO meglio le coccole a casa, anche senza triennale :-P

Andrea V. ha detto...

Ma la mostra in Triennale valeva una visita anche solo per le cover dello Studio Hipgnosis, figurarsi il resto. E le coccole non sono mancate...